L’arbitrato Aequitas ADR è uno strumento moderno e duttile che consente alle parti che devono gestire e risolvere una controversia di ottenere una decisione in tempi brevi – di norma sono necessarie solo due udienze e qualche mese per ottenere il lodo – senza privarsi della possibilità durante tutta la procedura di esplorare e tentare ogni possibilità di accordo sotto la supervisione dello stesso arbitro.
Le caratteristiche dell’arbitro Aequitas sono essenziali per comprendere le qualità e le potenzialità pratiche dello strumento.
L’arbitro Aequitas oltre ad essere un professionista tecnicamente preparato in modo specifico per la materia di cui si deve occupare,  è un mediatore qualificato, che ha già svolto decine di mediazioni.
Questa caratteristica gli permette di affrontare e gestire con specifica professionalità l’esame e la discussione di ogni possibili aspetto della situazione portata dalle parti alla sua attenzione.
L’arbitrato Aequitas ADR è infatti una procedura che privilegia la discussione del caso tra le parti e favorisce ogni possibilità di accordo pur all’interno di una procedura rigorosa costruita dal regolamento secondo il codice di procedura civile.
Da una parte nella prima udienza vengono concentrati il tentativo di conciliazione, l’interrogatorio libero e la discussione della controversia
(art.11).
Ciò permette alle parti di esaminare ogni possibilità di accordo prima di passare alla fase istruttoria e all’esame delle prove.
Lo stesso esame dei testimoni può essere gestito, se le parti sono d’accordo, con il sistema ben noto nella pratica internazionale dell’affidavit, una dichiarazione scritta resa dal testimone su fatti specifici che può essere prodotta in giudizio e va a sostituire l’escussione del teste.
Questo tipo di approccio permette alle parti di ottenere un vantaggio notevole anche in caso di mancato accordo in questa sede, nel senso che esse ed i loro avvocati nella prima fase di discussione vengono a conoscere meglio la posizione delle controparti e quindi a gestire al meglio nel prosieguo la loro stessa posizione.
La possibilità di conciliare è comunque sempre assicurata, anche prima delle conclusioni (art. 12.5).
Dall’altra la procedura si sviluppa in un percorso più agile rispetto alla procedura tradizionale, pur osservandone i principi fondamentali quali l’assoluto rispetto del contraddittorio, senza particolari formalità.
A proposito di formalità va rilevato particolarmente come tutto lo sviluppo della procedura si basi sullo scambio di atti e documenti tramite pec, con tempi ampiamente fruibili, il tutto possibile grazie alla gestione della procedura affidata interamente agli avvocati delle parti.
La pronuncia del lodo secondo equità permette all’arbitro di tenere conto in modo più ampio possibile delle posizioni e delle necessità delle parti, che queste gli hanno comunque esplicitato durante la discussione, rispettando ovviamente, come noto, i principi di diritto (sia normativi sia come chiariti dalla giurisprudenza) relativi alla materia di cui si discute.
Va detto che oltre alle caratteristiche specifiche e qualificanti vite, rispetto all’arbitrato tradizionale l’arbitrato Aequitas ADR ha una durata decisamente inferiore (sei mesi) e costi decisamente inferiori come si può immediatamente constatare dalla lettura dei costi determinati in modo semplice e diretto con il sistema degli scaglioni di valore.
Infine particolare interesse ha già destato il cosiddetto “servizio esplorativo” fornito da Aequitas nel caso in cui in assenza di clausola contrattuale o compromesso in arbitri già sottoscritto una parte voglia promuovere l’arbitrato e far contattare la o le controparti per proporre loro un compromesso ad hoc (art. 16).
Con una minima spesa (ad oggi Euro 150,00) e con una semplice richiesta scritta rivolta ad Aequitas quest’ultima provvederà a richiedere a sua volta alla o alle controparti la disponibilità a sottoscrivere la clausola per poi dar corso all’arbitrato.
Il regolamento di procedura merita quindi non solo una attenta lettura ma anche di essere messo alla prova con Aequitas ADR.
Avv. Giuseppe Saffirio